Il Cercatrova è sospeso.

Perché?

Da qualche settimana in questo luogo virtuale pensato per favorire le adozioni di animali vengono inseriti falsi annunci di adozione che nascondono in realtà tentativi di vendita o – sospettiamo – di truffa. Sono già decine le segnalazioni in tal senso da noi ricevute e nonostante l'avviso col quale si invita da una parte a non pubblicare annunci commerciali e, dall'altra, a non considerare richieste di denaro, il rischio che il “Cercatrova” possa diventare luogo di proliferazione di ambigui commercianti di animali è forte.

Come ben comprenderete, Enpa non può tollerare tutto questo. Gli accorgimenti informatici messi in atto nelle ultime settimane sono serviti solo a contenere l'inserimento di falsi annunci.

Siamo quindi costretti a sospendere il servizio sia per la netta contrarietà a ogni forma di compravendita di animali, sia per limitare possibili truffe ai danni di ignari utenti. Nel frattempo i veri annunci di adozione possono essere inviati ai gestori della pagina Facebook di Enpa (www.facebook.com/enpaonlus).

Naturalmente condanniamo l'atteggiamento di persone senza scrupoli che pur di lucrare vergognosamente con gli animali ci costringono a limitare un servizio come il Cercatrova che, negli anni, ha permesso di adottare migliaia di cani, gatti e altri animali.